UN TELAIO IN LEGNO LAMELLARE

UN TELAIO IN LEGNO LAMELLARE

I VANTAGGI STRUTTURALI DEL LEGNO LAMELLARE SONO NOTI DA DECENNI ED APPREZZATI ANCHE NEL NOSTRO PAESE.

Sono da sempre affascinato dal legno e dalle sue caratteristiche.
L’idea di costruirmi una casa ecologica con parete a telaio è la mia ossessione ed il mio obiettivo principale.
Ho notato che la maggior parte dei produttori non utilizza il legno lamellare, optando per il massiccio.
Non le sembra sia dovuto a motivi puramente economici?


Il legno lamellare è un prodotto utilizzato “massicciamente” nel nostro paese da molti decenni.
Il costo degli elementi in lamellare (per lo più travi di notevole lunghezza) è sempre superiore a quello del legno massiccio, per motivi piuttosto banali.
Una trave in legno massiccio viene realizzata attraverso pochi passaggi in segheria, mentre un elemento in lamellare viene prodotto mediante incollaggio a pressione di più tavole (a loro volta tagliate, selezionate e sagomate nella forma e dimensione voluta), ottenendo un materiale omogeneo, che possiede tutti i pregi del legno originario, migliorandone nel contempo le caratteristiche meccaniche.
Gli elementi in lamellare possono raggiungere dimensioni importanti (anche oltre i 100 metri) e non sono vincolati dalla dimensione del tronco originario, mantenendo ottime caratteristiche di resistenza al fuoco, anche superiori al legno massiccio.

L’assenza di nodi e difetti permette inoltre di calcolare le strutture in legno lamellare in modo estremamente sicuro, rendendo questo materiale ideale per coprire grandi ambienti in assenza di pilastri o per la realizzazioni di ponti, peraltro con un effetto estetico notevole.
Travi in legno lamellare vengono impiegate nelle case in legno a basso consumo energetico qualora si prevedano grandi ambienti vuoti senza appoggi intermedi, ma non dovrebbe essere basato su aspetti puramente psicologici.
Le strutture intelaiate in legno massiccio risultano perfettamente idonee per gli edifici ad uno o due piani, mentre può essere più indicato utilizzare legno lamellare per le strutture che si sviluppano ad altezze maggiori (da tre piani in su).Con il massiccio, il risparmio per i costruttori dovrebbe comportare un prezzo finale a favore dell’acquirente leggermente inferiore, anche se non mancano aziende di case prefabbricate che realizzano strutture a telaio interamente in legno lamellare.
Anche in questo caso non escludo che si tratti di una semplice (e legittima) politica di marketing, in quanto i carichi in gioco non obbligano di certo a questa scelta.
Vi è infine da sottolineare un piccolo problema estetico, soprattutto per alcune parti della struttura in taluni casi lasciate a vista, come le travi del tetto o del solaio (se presente).
A volte, gli elementi in legno massiccio sottoposte all’azione dei carichi tendono con il tempo a presentare fessure più o meno accentuate, assolutamente naturali (ma realmente antiestetiche).
In questo caso, le preoccupazioni dei proprietari dell’immobile si rivelano del tutto ingiustificate, in quanto non vi è assolutamente alcun rischio per gli occupanti.

4 Commenti

Commenta

La tua mail non verrà pubblicata. *