Architetto Paolo Crivellaro
Il Blog
Dell'Architetto
Paolo Crivellaro
ESPERTO IN BIOEDILIZIA
ANTISISMICA E PLATEA DI FONDAZIONE PER LE CASE DI LEGNO

ANTISISMICA E PLATEA DI FONDAZIONE PER LE CASE DI LEGNO

LE VIGENTI NORME TECNICHE IN MATERIA DI STRUTTURE PORTANTI PER LE NUOVE COSTRUZIONI RICONOSCONO CHE IL TERRITORIO ITALIANO E’ DIFFUSAMENTE CARATTERIZZATO DA UN’ELEVATO LIVELLO DI SISMICITA’

Buongiorno Architetto, volevo chiederle se è vero che con l’aggiornamento delle nuove norme antisismiche, il costo di realizzazione di una platea, per una casa in legno, è aumentato di tanto rispetto a prima, in relazione anche della armatura maggiorata che la legge “imporrebbe” con le nuove normative. La ringrazio.

Salve, devo realizzare una casa in legno in Abruzzo. Qui siamo stati colpiti duramente dal terremoto e si vedono parecchie costruzioni di questo tipo. Le chiedo se è una moda o effettivamente sono antisismiche e sicure.
La platea di queste casa sarà in cemento, come si fa ad essere sicuri che sia costruita come si deve? Abbiamo ancora molta paura dopo tanti anni e non vogliamo correre rischi se ci dovessero essere ancora scosse forti come quella che ha distrutto l’Aquila anni fa.
Si leggono cose belle sulle case prefabbricate, ma vorremmo qualche rassicurazione in più. Grazie e complimenti.


Durante la realizzazione di una casa in legno progettata dal mio studio, vi è una fase in cui mi trovo regolarmente a discutere in cantiere con i miei committenti, perplessi di fronte allo spettacolo offerto dalla gran mole delle armature in acciaio posate nella platea di fondazione prima del getto di calcestruzzo. Considerando che si tratta di case leggere ad uno o due piani fuori terra si tratta effettivamente di una quantità di ferro apparentemente sovradimensionata allo scopo.
La realtà è che le normative antisismiche in vigore nel nostro paese impongono un approccio estremamente cautelativo in materia di calcolo strutturale, obbligando gli ingegneri a “riempire di ferro” fondazioni, muri, cordoli e solette in cemento armato, con conseguente incremento dei costi a carico del committente. Rispetto al 2003 ed. in particolare al 2009, tale scenario è drasticamente mutato.

Per questo motivo la voce “opere esterne e di fondazione” è un capitolo di spesa che incide sensibilmente sul totale della costruzione di una casa in legno. Si deve pertanto diffidare da chi afferma di poter realizzare una platea con circa 10.000 €, in quanto si tratta evidentemente di una cifra irrealistica, alla quale peraltro andranno sommati gli importi relativi alla realizzazione degli allacciamenti ai sottoservizi (fognatura, acque meteoriche, luce, telefono, acqua, gas), dei percorsi esterni all’edificio, dei muri, delle recinzioni e dei cancelli.
Se devo pertanto confermare quanto affermato dal primo lettore, posso di conseguenza rassicurare chi mi scrive la seconda richiesta. Come è evidente, tanto la platea in cemento armato, quanto la casa prefabbricata in legno vera e propria devono rispettare le normative antisismiche specifiche della zona.

L’intero territorio italiano è classificato in 4 distinte zone sismiche (da 1 a 4), distinte in base all’intensità ed alla frequenza degli eventi avvenuti negli anni passati. Per le zone contraddistinte da un rischio sismico elevato (1 e 2) le regioni prevedono l’applicazione di protocolli e norme tecniche speciali.
Il principio applicato dal legislatore è di resistere senza danni ai terremoti di entità lieve e di non crollare a fronte di un evento di elevata intensità, salvaguardando la vita umana.
Va specificato che non esistono zone a rischio nullo, poichè non si può escludere che si possano attivare nuove faglie anche nelle zone storicamente non interessate da fenomeni tellurici (si pensi al terremoto che ha colpito l’Emilia). Anche queste zone rientrano infatti in una classificazione (zona 4) che impone di considerare un valore non trascurabile di accelerazione sismica in sede di dimensionamento strutturale.

Vuoi votarlo ?
Immobilgreen.it: oltre 500 modelli di Case prefabbricate in Legno a Catalogo. Richiedi prezzo di costruzione delle case in bioedilizia

Commenta

La tua mail non verrà pubblicata. *