PANNELLI STRUTTURALI COIBENTATI E MODULI ABITATIVI

PANNELLI STRUTTURALI COIBENTATI E MODULI ABITATIVI

LA GUIDA ALLE CASE PREFABBRICATE SI OCCUPA PREVALENTEMENTE DI COSTRUZIONI IN LEGNO A BASSO CONSUMO ENERGETICO, PRIVILEGIANDO I DIFFUSI SISTEMI A PARETI INTELAIATE O IN XLAM

Buongiorno, ho letto con molto interesse i suoi articoli ma non ho trovato nessun riferimento alla tecnologia di costruzione SIP (Structural Insulated Panel) o in italiano PSC (Pannelli Strutturali Coibentati).
Dalle poche informazioni trovate su internet e Youtube mi sembra una tecnologia interessante per i vantaggi che ha rispetto a quelle a telaio o xlam ed in più sembra essere più economica. Purtroppo però non sono riuscito a farmi un idea dal punto di vista durata, manutenzione e salubrità della costruzione rispetto alle tecnologie a telaio o pannello.

I pannelli strutturali coibentati (SIP) sono un sistema costruttivo (non molto diffuso nel nostro paese) costituito da elementi modulari con un nucleo in schiuma isolante in EPS protetto da due pannelli di rivestimento strutturale metallico.
Negli Stati Uniti i SIP costituiscono un’interessante alternativa ai telai in legno (assai differenti rispetto alle case prefabbricate di derivazione nordeuropea, principale oggetto di trattazione di questo blog), rispetto ai quali offrono buone caratteristiche di isolamento termico, con spessori di parete esterna contenuti, a costi leggermente superiori. In questo paese infatti le case in legno sono un sistema costruttivo economico e non particolarmente curato sotto il profilo della coibentazione, al contrario di quanto avviene in Europa e nel nostro paese.
I pannelli SIP possono essere impiegati tanto in verticale quanto in orizzontale e presentano sulla carta buone caratteristiche strutturali.
In Italia il principale problema è proprio la scarsissima diffusione che rende i pannelli strutturali coibentati un sistema costruttivo difficilmente reperibile, nonché calcolabile e certificabile rispetto alle normative vigenti in materia di strutture portanti e antisismica, antincendio, termico-acustica.


Salve, sono uno studente della facoltà di architettura di Genova. Sto studiando una tesi in cui devo inserire quanto tempo ci si mette a realizzare da zero un modulo abitativo con la tecnologia del X-Lam e del Platform Frame. Il modulo è realizzato per il progetto dell’emergenza e deve rientrare all’incirca sui 18 mq.
La mia domanda è: per realizzare e spedire il modulo, partendo da zero, quanto tempo ci impiego compreso il montaggio in sito? Che macchinari servono per il montaggio dello stesso?

Bisognerebbe contattare direttamente qualche azienda del settore a mio avviso.
Trattandosi chiaramente di un’esigenza accademica, dubito che una ditta di case in legno sia però disposta ad occuparsi con interesse della richiesta.
Vanno considerate tre fasi distinte: progetto, realizzazione, montaggio.
La progettazione esecutiva deve considerare tutti gli aspetti che vengono affrontati per una normale abitazione come statica, antisismica, termica, impianto elettrico, idrotermosanitario, ecc.
Per il primo modulo servono sicuramente 15-30 giorni per raccordare tra loro tutti questi aspetti.
L’assemblaggio in stabilimento può essere eseguito in tempi contenuti, in genere non superiore a 10 giorni lavorativi ma è possibile che i tempi possano allungarsi a causa delle maggiori tempistiche richieste per la realizzazione dei serramenti esterni.
Il trasporto e il montaggio di un piccolo modulo abitativo prefabbricato sono generalmente molto veloci. Andranno preventivamente predisposti il basamento di appoggio e le reti relative ai sottoservizi per l’adduzione di acqua, energia elettrica, gas (eventuale) e lo smaltimento delle acque reflue e meteoriche.

1 Commento

  1. Avatar
    Daniele agosto 23, 2016

    Salve vorrei realizzare una villetta, in maniera prefabbricata, modulare in modo da espanderla o ridurla in futuro.
    Cercavo una soluzione come quella in foto di questo articolo, chi la può realizzare, quali sono i costi, e che tipo di concessioni occorrono.
    Chiunque possa aiutarmi mi può contattare:
    Daniele Ottaviani
    +393402226877
    info@ufficio1.it

    Grazie

Commenta

La tua mail non verrà pubblicata. *