MONTAGGIO IN POCHI GIORNI. SEMPRE?

MONTAGGIO IN POCHI GIORNI. SEMPRE?

LE CASE PREFABBRICATE IN LEGNO PREASSEMBLATE IN STABILIMENTO VENGONO MONTATE IN CANTIERE IN POCHISSIMI GIORNI.

Grazie Architetto Crivellaro per il prezioso lavoro di informazione che sta facendo.
Io e mio marito leggiamo il suo blog dal 2008 e ci siamo fatti una cultura, sino alla decisione di costruire in legno la nostra abitazione nella quale abitiamo felici da qualche mese.
Per motivi economici, non abbiamo scelto i “soliti” costruttori tedeschi, ma abbiamo preferito una ditta della nostra regione, piuttosto conosciuta, di cui siamo stati abbastanza soddisfatti.
L’unico punto che ci ha lasciati un po’ di stucco sono state le tempistiche, praticamente identiche ad un cantiere in muratura, anche se non ci sono stati particolari intoppi.
Sapevamo che avrebbero montato tutto direttamente sul cantiere, elemento per elemento (a detta loro è meglio) e non avevamo fretta dato che vivevamo in un appartamento di proprietà dei miei suoceri.
Mi sembrava di avere letto (anche sul suo libro) che non cambiava tantissimo tra una casa prefabbricata ed una non prefabbricata (un mese o due, mi pare).
Nel nostro caso abbiamo iniziato i lavori a maggio 2011 e la casa è stata consegnata a ottobre 2012…..


In generale, i tempi di costruzione degli edifici a struttura lignea risultano abbastanza ridotti.
La situazione più favorevole riguarda le casa prefabbricate assemblate in stabilimento e consegnate al committente chiavi in mano, in quanto gran parte del lavoro di costruzione viene preparato prima del montaggio e i lavori vengono affidati ad un’unica azienda che può accorpare le lavorazioni, ottimizzando le tempistiche ed il coordinamento tra le diverse squadre presenti sul cantiere.
Al contrario, le ditte che montano in opera l’edificio in legno, possono subire alcuni ritardi dovuti alla stagionalità, soprattutto nei mesi più freddi e, se la costruzione si limita al grezzo (avanzato o non), le lavorazioni successive possono subire qualche slittamento, sino alla ritardata consegna dell’immobile.

Il motivo è piuttosto semplice, in quanto una casa prefabbricata in legno chiavi in mano viene definita in ogni minimo dettaglio in fase di campionatura.
In questa sede la ditta ed il cliente concordano ogni aspetto della costruzione, dagli esterni alle finiture.
Il protocollo di campionatura viene controfirmato dal cliente, che autorizza il costruttore all’ordinativo del materiale, che avviene velocemente, in un unica soluzione.
Le varie componenti della costruzione (si pensi agli infissi) richiedono inevitabilmente un certo tempo per l’ordine, la produzione, la consegna e l’eventuale montaggio in stabilimento.
In una casa in legno chiavi in mano, oltre alle varie componenti costituenti il grezzo (struttura, serramenti, pannelli, isolamenti, guaine, cappotti, cartongessi, predisposizioni impiantistiche…), vengono ordinati anche impianti e finiture, che potranno essere consegnati in cantiere senza subire alcun ritardo nelle tempistiche di esecuzione.

Al contrario, l’andamento dei lavori ai livelli di finitura inferiori (grezzo avanzato o impianti) è fortemente condizionato dalla capacità di decisione dei committenti.
Nella pratica, si tende a dilazionare le scelte, quasi mai contestuali a causa del poco tempo disponibile, di ripensamenti e indecisioni, facendo slittare di settimane o mesi il montaggio (ad esempio, delle porte o dei bagni).
In una casa prefabbricata in legno chiavi in mano tutto il materiale è fisicamente presente in magazzino e il cantiere non subisce alcun rallentamento, mentre ai livelli inferiori i lavori si alternano continuamente a fasi di fermo cantiere.
Nel caso della lettrice intuisco che molte decisioni sono state rimandate alle fasi successive al montaggio della costruzione, il che spiega abbastanza chiaramente lo slittamento della consegna.

Commenta

La tua mail non verrà pubblicata. *