IL SISTEMA COSTRUTTIVO IDEALE PER UNA VILLA IN LEGNO

IL SISTEMA COSTRUTTIVO IDEALE PER UNA VILLA IN LEGNO

LE SOLUZIONI TECNICO COSTRUTTIVE SUL MERCATO DEGLI EDIFICI IN LEGNO SONO PARECCHIE, MA FONDAMENTALMENTE BASATE SU STRUTTURE A PARETE MASSICCIA O INTELAIATA.

Salve, ho un progetto approvato per una villetta mono familiare libera su 4 lati, con 1 piano seminterrato e 2 fuori terra.
Ogni piano e’ di 94 mq sto cercando di capire qual’e il sistema migliore per costruire la casa in legno, ho molte notizie, ma confuse.
Potrebbe aiutarmi? Grazie


In questo caso, un progettista preparato potrebbe fornire al cliente un supporto tecnico sufficiente a scegliere il sistema costruttivo più adeguato alle caratteristiche del progetto, alla zona climatica, alle esigenze abitative.
Ad oggi, non è semplice trovare il costruttore più adatto alla realizzazione della propria abitazione in legno, in quanto la maggior parte delle informazioni reperibili attraverso internet o le fiere del settore sono in gran parte commerciali.
Mi capita (raramente) di visitare qualche forum, ma per lo più si trovano esperienze di clienti più o meno soddisfatti e/o agenti che cercano di promuovere (più o meno velatamente) la propria azienda.
Davvero poche sono le discussioni a carattere tecnico, in gran parte per il perdurante disinteresse dei progettisti alle costruzioni prefabbricate in legno.
Nel mio piccolo, offro dal 2008 un servizio di divulgazione approfondito e del tutto gratuito, rivolto a tutti, cercando di trattare argomenti tecnici anche ostici, con un linguaggio accessibile a chiunque.
Per chi non avesse il tempo e la voglia di leggersi i quasi 600 articoli pubblicati, consiglio di acquistare il mio libro “Guida alle case di legno”, che è uno strumento utile e pratico per approfondire la conoscenza degli edifici in legno a basso consumo facilmente ed in poco tempo.

Le esigenze della lettrice sono abbastanza standard e non comportano particolari difficoltà tecnico costruttive.
In questo caso ci si potrebbe tranquillamente rivolgere a qualche costruttore di case prefabbricate a telaio, tra i nomi più conosciuti, che offrono svariate soluzioni ad alto rendimento energetico, con l’accortezza di scegliere una parete adatta per la specifica zona climatica, anche in regime estivo.
I grandi costruttori esteri (con tutti i limiti del caso) restano un riferimento sicuro in quanto vantano una notevole esperienza ed offrono lunghe garanzie a copertura degli eventuali problemi del fabbricato, anche trentennali.
La prefabbricazione, poco indicata per soluzioni architettoniche fuori standard, può essere molto indicata per un progetto semplice, garantendo un’elevata qualità costruttiva.
Le ditte austriache e tedesche sono in grado di offrire tutti i livelli costruttivi, anche chiavi in mano, quasi sempre più che soddisfacenti per la maggior parte delle esigenze.
Il livello qualitativo delle piccole aziende italiane è in genere molto alto, ma può esservi qualche limite legato all’esperienza e non è sempre semplice valutare l’affidabilità del costruttore.

1 Commento

  1. Avatar
    roberto gennaio 30, 2014

    sono un mastro falegname di 43 anni, avere una casa in legno è il massimo della vita.

    vero ci sono molte tecniche per costruire ma comunque usate legno di abete, rosso è meglio se poi usate larice ancora meglio dipende dai vostri soldi ma comunque anche costruire a telaio con un buon isolante va benissimo.

    scrivetemi se volete elle risposte saluti roberto

Commenta

La tua mail non verrà pubblicata. *