LA SCELTA DELL’ARCHITETTO PER UNA CASA ECOLOGICA

LA SCELTA DELL’ARCHITETTO PER UNA CASA ECOLOGICA

IL TECNICO PRINCIPALE A CUI AFFIDARE L’INTERO ITER PER LA REALIZZAZIONE DI UNA CASA IN LEGNO A BASSO CONSUMO RICOPRE L’IMPORTANTE COMPITO DI GESTIRE OGNI FASE E COORDINARE I VARI SOGGETTI (DITTE, TECNICI) COINVOLTI NEL LAVORO.


Gentile Architetto, mi trovo alle prese con la selezione della società da cui acquistare la mia casa prefabbricata.
Dopo aver letto il suo libro ne ho selezionate una decina scarsa fra quelle con maggior esperienza e con maggior preferenza verso le tecniche costruttive che intendo usare (in base ai suoi consigli).
Sto raccogliendo i dati tecnici per un confronto più preciso (a cominciare dalle ore di sfasamento dell’onda termica che, a differenza della trasmittanza, viene dichiarata solo una volta su due).
Non tutte però propongono case a catalogo (che, su suo consiglio, vorrei preferire) e potrebbe essere necessario un mio tecnico.

Ed ecco le domande:

E’ opportuno che la direzione dei lavori sia comunque affidata ad un tecnico esterno?
Se il compito è quello di verificare la corretta lavorazione, allora un dipendente della stessa società che lavora potrebbe avere un conflitto di interessi.
Come si sceglie un architetto?
Io ho cercato qualcuno con esperienza specifica in materia (pescando, fra l’altro, fra gli auditori e consulenti Casaclima) e poi richiedendo ad ognuno di ricevere un pò di documentazione sui lavori effettuati in bioedilizia. Alcuni sono ingegneri.
Non mi è chiaro a quale categoria sia meglio rivolgersi per curare tutta la pratica dall’inizio alla fine.
Mi piacerebbe chiedere ad ognuno se è di quelli che alle 8 sono al cantiere o se i (minimo) 10.000€ che chiedono per i loro servizi li vedranno solo “supervisionare” di tanto in tanto.
E’ una pretesa legittima?

Domanda più scomoda ed inelegante (ma parliamo di tanti soldi).

Qual’è il prezzo giusto per il lavoro di un architetto?
PS: Mi piacerebbe trovare in rete un pò di progetti standard energeticamente efficienti per poter chiedere un preventivo più preciso d diverse ditte e poter quindi fare un confronto sui prezzi applicati a parità di condizioni.
Ferma restando la redazione di un progetto ad hoc con quella che applica i prezzi migliori.


Tante domande, per cui vengo subito al dunque.
La direzione lavori, così come la progettazione, verrà “necessariamente” affidata ad un tecnico esterno che può essere reperito direttamente dal cliente o consigliato dal costruttore di case in legno scelto.
Sicuramente un tecnico collegato alla ditta conosce perfettamente il settore e le specifiche esecutive che verranno adottate, sarà facilitato nell’interfacciarsi con le varie figure di volta in volta coinvolte (tecnici, commerciali, capo cantiere….), ma non farà troppo “la voce grossa” nei momenti di difficoltà.

Un tecnico del tutto esterno può peccare (in Italia è molto probabile) di inesperienza
.
L’esperienza nel settore delle case in legno sicuramente aiuta.
Non necessariamente deve essere un laureato in architettura, ma resto convinto che un bioarchitetto possieda “una marcia in più” in questo caso specifico.
I 10.000 € sono a mio avviso legittimi, considerando che comprendono le spese (solo parzialmente deducibili) e che vanno tassati pesantemente, così come è giusto pretendere presenza costante al proprio tecnico in ogni fase del lavoro, non solo in cantiere.

Il prezzo giusto dipende dalle caratteristiche della casa, poiché una soluzione a catalogo non è ovviamente confrontabile con la progettazione di un’abitazione di lusso.
Bisogna poi chiarire se la parcella include, oltre al progetto con rilascio dei permessi, anche rilievi, render 3D, schemi impiantistici, direzione lavori, sicurezza, accatastamenti, nonché eventuali varianti in corso d’opera.
Attualmente non sono più in vigore i limiti tariffari imposti dagli ordini professionali rispetto ai minimi e massimi da applicare, ma ciò non toglie che la parcella del tecnico debba risultare congrua con le caratteristiche dell’incarico.

2 Commenti

Commenta

La tua mail non verrà pubblicata. *