UN EDIFICIO IN LEGNO IN UNA CASA IN MURATURA

UN EDIFICIO IN LEGNO IN UNA CASA IN MURATURA

RICEVO NUMEROSE RICHIESTE DA PARTE DI LETTORI, ALCUNE DELLE QUALI DAVVERO CURIOSE E INUSUALI, ALMENO RISPETTO ALLA CONSOLIDATA PRASSI DELLA PRATICA QUOTIDIANA.

Vorrei avere informazioni sulla possibilità di realizzare una casa in legno all’interno di un involucro già esistente in muratura.


Non ho particolare esperienza sulle costruzioni “matrioska”.
Si tratta innanzitutto di capire il perché di tale scelta davvero inconsueta.
Esiste un progetto o è una semplice idea del lettore?
E’ possibile che il mantenimento delle murature esistenti sia necessario per mantenere dei diritti in deroga relativamente a distanze da confini e fabbricati.
E perché una casa in legno e non una riqualificazione energetica dell’immobile esistente?

I benefici delle costruzioni prefabbricate sono molti, ma si tratta comunque di una soluzione costruttiva che va utilizzata in condizioni il più possibile “standard”.
Molte aziende di case in legno realizzano strutture prefabbricate secondo un procedimento industriale vincolato a misure prefissate (altezze, sezioni, stratificazione dei pacchetti isolanti) e non sarebbero sicuramente in grado di costruire un edificio sottoposto a simili condizioni, a partire dal semplice montaggio delle pareti.
L’unica soluzione è l’assemblaggio dei singoli elementi direttamente sul cantiere, ma anche in questo caso non riesco a intravederne i vantaggi concreti.
Vi è poi una serie di questioni inerenti la statica, in quanto l’ancoraggio del nuovo edificio alle strutture esistenti (muri, solai) impone un calcolo statico ed antisismico che appare perlomeno problematico, ipotizzando che la costruzione esistente sia un vecchio edificio.
Si tratta comunque di semplici ipotesi, in quanto la mail del lettore non fornisce ulteriori spunti di analisi e riflessione.

Le case in legno ecologiche a basso consumo di energia (a parete intelaiata o massiccia, poco cambia) sono costruzioni mirate al raggiungimento di alti valori di isolamento termo-acustico, con un minimo utilizzo degli impianti per il riscaldamento, elevato comfort abitativo, tempi rapidi di realizzazione, costi certi (e contenuti).
Il legno è un materiale con caratteristiche note e va utilizzato correttamente.
In molti casi la costruzione di un edificio in legno è sconsigliabile e non sempre i benefici superano gli svantaggi, come ho ripetuto spesso.
Anche la scelta del sistema costruttivo va ponderata attentamente con il proprio tecnico, stabilendo costi, obiettivi ed eventuali compromessi.
Personalmente ritengo poco interessanti tutte le applicazioni in tecnica mista legno-muratura, l’edificazione di immobili di piccole e piccolissime dimensioni o qualora siano presenti vincoli e preesistenze, mentre si tratta di costruzioni estremamente interessanti per realizzare edifici ex novo a cui sia richiesto il raggiungimento di obiettivi energetici spinti con soluzioni progettuali non troppo articolate.

2 Commenti

Commenta

La tua mail non verrà pubblicata. *