UN VILLAGGIO IN LEGNO IN BRASILE

UN VILLAGGIO IN LEGNO IN BRASILE

LA GRANDE VERSATILITA’ DEI MODERNI SISTEMI COSTRUTTIVI IN LEGNO CONSENTE DI REALIZZARE INTERVENTI EDILIZI DI GRANDI DIMENSIONI, AVVALENDOSI DEI VANTAGGI DELLE CASE PREFABBRICATE A BASSO CONSUMO DI ENERGIA.

La mia richiesta è un poco diversa dalle altre, nel senso che sto cercando in Italia qualche fabbricante di case prefabbricate (circa 82 mq) da montare in Brasile (zona con clima caldo secco), per un intervento per centinaia di villette unifamiliari.
Tutti mi dicono che non è possibile, quando sentono il prezzo massimo che pagano per unità (meno di 20.000 euro) eppure un gruppo portoghese è pronto a fare l’intervento.
Considerando la ubicazione, ritiene possibile un progetto del genere con consegna chiavi in mano (ovviamente con mano d’opera locale)?


Ero indeciso se rispondere pubblicamente a questa richiesta, poiché molto specifica e (apparentemente) di scarso interesse generale, ma è comunque possibile fare alcune riflessioni utili.
La particolare ubicazione (il Brasile, caratterizzato da temperature estremamente miti nei mesi invernali) rende impensabile l’utilizzo di strutture pensate per i nostri climi come le pareti intelaiate leggere.
Un involucro di un edificio in legno performante in regime estivo, caratterizzato da un’elevata inerzia, con sfasamento termico di molte ore verrebbe certamente fornito ad un prezzo eccessivo rispetto alla cifra massima ipotizzata ed al livello di finitura richiesto (chiavi in mano da montare).
E’ peraltro abitudine diffusa a questi climi lasciare aperte finestre e portefinestre per sfruttare la ventilazione naturale, che aiuta ad abbassare il livello della temperatura percepita, per cui avrebbe poco senso montare pareti esterne di elevato spessore.

Un problema non di poco conto è la presenza di insetti xilofagi particolarmente aggressivi in parecchie zone del paese, per cui il legno di abete rosso può risultare poco indicato se non preventivamente trattato.
Le pareti andranno pertanto intonacate sia all’esterno che all’interno, mentre le parti in legno lasciate a vista (come le sporgenze del tetto, tettoie e balconi) dovranno essere verniciate a più strati.
Il montaggio da parte di manodopera locale dovrebbe essere comunque assistito da parte di un caposquadra esperto o di un capo cantiere in grado di verificare periodicamente l’andamento dei lavori.
Dal punto di vista dell’ipotetico costruttore di case in legno, il costo per edificio potrebbe divenire interessante limitando la fornitura ad un livello grezzo.
E’ poi da tenere presente che l’acquisto in contemporanea di un gran numero di unità abitative può abbassare ulteriormente i prezzi unitari.
L’acquirente potrà infine acquistare impianti e finiture direttamente sul posto, considerando le inevitabili differenze di prezzo tra Europa e Sud America e l’incidenza non trascurabile dei costi di trasporto che si ripercuoterebbero sfavorevolmente sul prezzo finale.

Commenta

La tua mail non verrà pubblicata. *