LA PORTATA DELLE PARETI IN LEGNO

LA PORTATA DELLE PARETI IN LEGNO

REGGERANNO I PENSILI APPESI ALLE PARETI DELLE CASE DI LEGNO?
E SE DEVO APPENDERE UN PESANTE QUADRO?
E IL MIO NUOVO TELEVISORE DA 50 POLLICI???

Sto leggendo con attenzione i suoi articoli sulle case prefabbricate in legno e ho urgenza di farle una domanda.
Sto per acquistare un piccolo prefabbricato di 38 m2, una mansardina, ma, aldilà dei rinforzi per i pensili della cucina, non è stato inserito sulle pareti, sotto al cartongesso, alcun altro sostegno per altri pensili (librerie, quadri, mensole e quant’altro).
Vista la superficie così ridotta, io invece pensavo di arredarla arricchendola con mobili che ne sfruttino l’altezza.

Ma come posso fare?
Il venditore mi tranquillizza dicendomi che basta infilare nelle pareti tasselli di almeno 12 cm per arrivare fino al legno, ma io ho paura che il cartongesso non regga o addirittura che le pareti mi cadano addosso!
La prego, lei che è un esperto mi dia un consiglio!


Le pareti delle case in legno assolvono quasi sempre una funzione portante.
Questo significa che la struttura è in grado di assorbire le forze verticali soprastanti portandole sino alle fondazioni.
I carichi “appesi” ai muri vengono a loro volta scaricati sulle pareti, ma gran parte del lavoro passa attraverso i punti di aggancio (viti, tasselli, chiodi…), che devono garantire un’adeguata resistenza.
Una tramezza in laterizio è semplicemente appoggiata sul solaio e la sua funzione si limita alla suddivisione degli ambienti interni.
In questo caso la portata è piuttosto limitata, ma, chissà perché, nessuno si pone il problema di un eventuale cedimento del muro…..
Al contrario, la resistenza delle pareti in legno non deve essere messa in dubbio.

La presunta leggerezza delle pareti a telaio è assolutamente un luogo comune, infondato e contestabile.
Il muro si comporta come un corpo unico in cui i cartongessi fissati mediante graffatura ai sottostanti pannelli in legno ripartiscono il carico sulla struttura in legno vera e propria, con un’elevata portata di carico, che consente di appendere pensili pesanti, quadri o un eventuale televisore al plasma, senza troppe difficoltà.
Trattandosi di una parete in legno è fondamentale utilizzare viti da legno di adeguata lunghezza, unico scrupolo per evitare cedimenti con conseguenze “catastrofiche”.
Si tratta di prodotti di facile reperibilità, che si trovano in qualsiasi “fai da te”.
Queste indicazioni sono ovviamente valide per la maggior parte delle costruzioni in legno, ma è buona norma richiedere all’azienda venditrice le necessarie indicazioni che possono variare in base alla specifica stratigrafia scelta ed alla portata dichiarata.

1 Commento

Commenta

La tua mail non verrà pubblicata. *