STRUTTURE IN LEGNO E ACCIAIO

STRUTTURE IN LEGNO E ACCIAIO

LA CRESCENTE DIFFUSIONE DEGLI EDIFICI IN LEGNO A BASSO CONSUMO FUNGE DA TRAINO PER SISTEMI COSTRUTTIVI ALTERNATIVI ALLE STRUTTURE INTELAIATE O IN XLAM, QUASI SCONOSCIUTI NEL NOSTRO PAESE

Vorrei conoscere un parere su case con telaio in ferro e pareti in legno.
Sono compatibili questi materiali?
Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di questo sistema costruttivo?
Nella mia città esiste una ditta che usa questo metodo costruttivo che però vedo poco diffuso sui siti internet, quindi e’ importante un suo qualificato parere per aiutarmi nella mia scelta.


In Italia le case in legno restano un sistema costruttivo di nicchia, pur rilevando un crescente interesse e un trend in controtendenza rispetto all’andamento del settore edilizio del laterocemento.
Nei paesi anglosassoni, al contrario, legno ed acciaio sono largamente impiegati anche per la realizzazione di sistemi costruttivi misti, a struttura portante metallica con tamponamenti in pannelli di legno.
I vantaggi sono insiti nelle eccellenti proprietà strutturali dell’acciaio, materiale elastico e resistente, di facile trasporto e montaggio, che può essere montato a secco, al pari delle strutture in legno, ma con migliori capacità portanti.
Questo può essere vantaggioso per la realizzazione di edifici a sviluppo verticale come condomini multipiano (in questo caso le strutture intelaiate in legno evidenziano qualche limite), ma appare poco utile per la costruzioni di villette mono e bifamiliari.

I costi di questi edifici, a parità di caratteristiche, sono generalmente superiori alle case di legno, a fronte di qualche inconveniente di non poco conto.
L’acciaio costituente le strutture è un eccellente conduttore di calore, il che si traduce in un notevole rischio di dispersioni termiche nell’ambiente esterno.
I pannelli isolanti dovranno garantire un’efficiente coibentazione degli elementi di facciata, in quanto è elevata la probabilità di generare dei ponti termici.
Al contrario, il legno è un materiale caldo ed un pessimo conduttore di calore.

L’isolamento di un edificio a struttura in legno è piuttosto semplice dal punto di vista costruttivo, consentendo ottime prestazioni energetiche per (quasi tutti) questi edifici.
Non a caso, negli Stati Uniti le costruzioni in acciaio e legno non sono considerate immobili a basso consumo di energia, mentre le case prefabbricate in legno nascono in Germania a fronte della crisi petrolifera degli anni ’70, proprio per minimizzare le dispersioni di calore invernali.
E’ chiaro che non tutti si avvicinano agli edifici di legno per risparmiare sulle bollette energetiche ed immettere meno CO2 in atmosfera e tuttavia la scarsa diffusione di questi delle costruzioni in acciaio e legno rendono piuttosto arduo giudicare la competenza e la capacità delle ditte costruttrici di questo settore, almeno per il sottoscritto.

2 Commenti

Commenta

La tua mail non verrà pubblicata. *