GLI IMPREVISTI DELLE CASE PREFABBRICATE

GLI IMPREVISTI DELLE CASE PREFABBRICATE

LE CASE IN LEGNO PREFABBRICATE A BASSO CONSUMO ENERGETICO PROPONGONO UN APPROCCIO NUOVO AL CLIENTE ITALIANO AVVEZZO ALLA PRASSI TRADIZIONALE DELLE IMPRESE DI COSTRUZIONE DEL MATTONE.

Complimenti innanzitutto per il lavoro che svolge, nonché per il libro sulle case di legno, che mi è stato utilissimo per convincermi delle qualità di queste costruzioni.

La mia unica esperienza con un impresa di costruzioni tradizionale è stata un vero calvario e la mia futura casa sarà in legno proprio per evitare imprevisti….


Case in legno = Nessun imprevisto?
In un mondo perfetto, forse.
La mia esperienza di tecnico nel settore degli edifici in legno mi ha confermato che è possibile limitare di molto le problematiche e le difficoltà, inevitabili per le costruzioni tradizionali in muratura e, tuttavia, si deve essere consapevoli che ogni edificio è un “prototipo” che va progettato e realizzato attraverso fasi di messa a punto continua.
E’ compito del progettista / direttore dei lavori garantire il controllo tecnico dall’ideazione iniziale sino alla consegna delle chiavi al cliente.

IL PROGETTO ARCHITETTONICO

Va concepito per essere realizzato in legno.
L’adattamento del costruttore andrebbe limitato agli spessori dei muri e non dovrebbe stravolgere il senso originario.
Come minimo si renderebbe necessaria una variante al progetto (con i relativi costi), che potrebbe comportare tempi lunghi di approvazione, soprattutto in presenza di vincolo Beni Ambientali.

IL PREVENTIVO

Non sempre un prezzo di contratto coincide con l’importo post campionatura.Molto spesso si rendono necessarie modifiche ed integrazioni che possono far salire i costi, con notevole disturbo per l’acquirente, che difficilmente può fare altro che lamentarsi.

LA CAMPIONATURA

Non tutte le aziende sono in grado di accontentare i gusti e le aspettative dell’acquirente.I capitolati di finitura, generalmente validi nella media, risultano talvolta poco appaganti per i clienti più sofisticati ed esigenti.

LA PROGETTAZIONE ESECUTIVA

Anche in questa fase possono essere introdotte modifiche al progetto, in seguito a verifiche di calcolo statico o impiantistiche.
Lo stress generato da queste variazioni è in genere molto alto.

IL CANTIERE
Il montaggio è un momento gratificante, ma, passata la prima eccitazione per la costruzione che prende forma, cominciano i problemi dovuti alle piccole – grandi sorprese.
Manca una presa elettrica, un punto luce risulta spostato, la porta è più stretta, il radiatore è troppo largo, la scala è troppo larga, il lucernario è troppo in alto, le piastrelle sono posate male, la rubinetteria è di un’altra marca, il colore della casa troppo scuro…..
Inezie a fronte di un cantiere di buon livello, spesso rimediabili velocemente in opera, ma che spesso innalzano il livello di incomprensione con il costruttore, che non vuole rimetterci troppi soldi per pagare la manodopera o per rimediare agli errori.
Una campionatura ben fatta tutela il cliente, che si può limitare a segnalare alla ditta l’inesattezza, mentre una campionatura approssimativa può risultare causa di gravi problematiche, in quanto l’acquirente pretenderà di vedere soddisfatte le proprie richieste senza sovrapprezzi, mentre il costruttore non si accollerà lavorazioni non concordate per iscritto.

LA CHIUSURA DEI LAVORI

Alla fine dei lavori, a prescindere dal livello di finitura acquistato, il costruttore presenta quasi sempre una lista di extra costi, alla quale il cliente oppone un elenco di manchevolezze ed errori.
Trovare un punto di incontro è interesse reciproco.
L’azienda vuole chiudere il cantiere ed incassare il saldo, mentre l’acquirente desidera traslocare e non vede l’ora di abitare la nuova casa, ma non mancano alcune situazioni che si trascinano per lunghi periodi.

Le case in legno limitano parecchio gli imprevisti rispetto alle costruzioni in muratura, ma si deve essere consapevoli che non è possibile annullare del tutto le contrarietà, che andranno affrontate serenamentecon la volontà di trovare un’idonea soluzione al problema.

Commenta

La tua mail non verrà pubblicata. *