CASE PREFABBRICATE VS CASE IN LEGNO IN OPERA

CASE PREFABBRICATE VS CASE IN LEGNO IN OPERA

UNO DEI DILEMMI PIU’ DIFFUSI E’ SE COSTRUIRE CON UNA DITTA DI CASE PREFABBRICATE IN STABILIMENTO O RIVOLGERSI AD UN’AZIENDA CHE ASSEMBLA GLI ELEMENTI DELLA STRUTTURA DIRETTAMENTE IN CANTIERE.

Gradirei sapere se è preferibile affidarsi a costruttori di case in legno che forniscono pareti, complete di infissi e quant’altro, già preassemblate in fabbrica, in luogo di quelle che montano su posto?

Le due ditte che ho selezionato sono piuttosto diverse, in quanto la prima è un noto prefabbricatore austriaco, l’altra è una ditta di case in legno della mia provincia che so essere molto valida, che costruisce sul posto.

Gentilissimo Architetto, Lei si affiderebbe ad una ditta di case prefabbricate industriale o posso anche affidarmi a chi monta tutto l’edificio direttamente in cantiere?


Queste sono solo alcune delle richieste che mi giungono attraverso il blog.
Meglio prefabbricate o realizzate in opera?
Le differenze ci sono, in quanto, nel primo caso, le pareti interne ed esterne vengono realizzate direttamente in fabbrica, quasi sempre compresive di struttura portante, isolamenti termoacustici, pannelli in legno, cappotto, infissi, tapparelle o scuretti, intonaco, predisposizioni impiantistiche, cartongessi.
Un edificio in legno assemblato in opera, a parità di caratteristiche costruttive, valori termici, materiali e spessori, non è distinguibile da uno prefabbricato, ma risente inevitabilmente delle specifiche condizioni di cantiere (in particolare climatiche, si pensi a pioggia, neve o ghiaccio).

La prefabbricazione industriale consente una notevole precisione nel montaggio delle varie componenti, con l’ausilio di strumenti di controllo e misurazione e macchinari, all’interno di un ambiente asciutto, con un corretto tasso di umidità e temperatura.
Questo consente una notevole standardizzazione qualitativa degli edifici, a prescindere da altezza, dimensioni, caratteristiche tipologiche, architettura del progetto, a garanzia di un elevato livello costruttivo delle case prefabbricate in legno.
I vantaggi della costruzione in legno restano intatti anche per gli edifici montati direttamente sul posto, ma è quasi sempre inevitabile un leggero allungamento dei tempi di cantiere.

A favore delle case in legno in opera va ricordato che possono essere montate senza gru anche in situazioni logistiche impegnative come lotti poco o per nulla accessibili da parte di camion e autogru, terreni in forte pendenza o per realizzare costruzioni molto vincolati come edifici a schiera in aderenza a fabbricati esistenti.
Si prestano ottimamente a realizzare ampliamenti e sopraelevazioni di immobili esistenti o per situazioni in cui sia richiesta una certa flessibilità tecnico-costruttiva come pareti non ad angolo retto (nel caso di fedeli ricostruzioni o di realizzazioni in centri storici).
Generalmente le case di legno non prefabbricate risentono meno dei cosiddetti “costi fissi”, che rendono poco conveniente la costruzione di edifici a pareti preassemblate di piccole o piccolissime dimensioni da parte delle ditte più conosciute, in quanto i costi al metro quadro possono sfiorare i 2.000 € per il chiavi in mano.

 

2 Commenti

Commenta

La tua mail non verrà pubblicata. *