IMPIANTI PER LE CASE ECOLOGICHE

IMPIANTI PER LE CASE ECOLOGICHE

Noi vogliamo essere ecologici, ma fino ad un certo punto!
Amo la tecnologia e soprattutto tutti gli elettrodomestici che ti rendono la vita più semplice!
Quindi avrò un certo dispendio di elettricità, poichè voglio installare un aspiratore centralizzato, lavatrice e asciugatrice, forno normale e a microonde, piano cottura a induzione, lavastoviglie, frigorifero e congelatore, televisori e computer.
Pensavamo al fotovoltaico, ma di sicuro non possiamo permetterci un impianto che copra tutto il nostro utilizzo (e forse non abbiamo nemmeno abbastanza tetto)! Per il riscaldamento della casa e dell’acqua sanitaria abbiamo ancora moltissimi dubbi, riguardanti soprattutto il rapporto rendimento/costo.
Il solare termico ci sarà senz’altro! Ma poi che altro? Pompa di calore?
Geotermico? Pompa di calore con geotermico? Caldaia a condensazione? Stufa a pellets? Altro?
Abbiamo anche pensato che forse potremmo fare a meno almeno dell’impianto del metano.
Ci si può riuscire risparmiando? Conviene spendere un po’ di più in qualcos’altro che ci permetterà di far tornare i conti o non conviene?


La scelta dell’impiantistica più idonea per la nostra casa prefabbricata dovrebbe sempre basarsi su poche, semplici domande.

Di quanto calore abbiamo bisogno per la nostra zona climatica?
Quali sono le fonti di energia più adatte per una casa in legno?
Dobbiamo prevedere un raffrescamento estivo?

Lo ribadisco ancora una volta.
Le case prefabbricate sono edifici a basso consumo energetico e richiedono impianti correttamente progettati.
Un sovradimensionamento rappresenta una spesa inutile che non verrà mai ammortizzato nel tempo.
Un efficiente sistema integrato deve prevedere al massimo un paio di impianti che siano in grado di intervenire quando richiesto dalle condizioni climatiche o dai fabbisogni specifici di energia indoor.
Possono quindi bastare una caldaia a condensazione a radiatori (o abbinata ad un pavimento radiante) e i pannelli solari termici per la produzione del’acqua sanitaria, a cui affiancare al limite una stufa a pellet o legna.
Ma altrettanto valido può essere un impianto basato su pompa di calore e riscaldamento a pavimento (aria-acqua), soprattutto se l’energia elettrica dell’abitazione verrà prodotta con il fotovoltaico (a costi superiori).
Chiaramente le fonti rinnovabili sono preferibili nelle case in legno (sole, biomasse), ma il gas resta una buona soluzione (non ne useremo poi molto).

Il raffrescamento, infine, non dovrebbe essere necessario in edificio in legno, ma molto dipende dalla zona climatica di costruzione e dalla corretta progettazione del fabbricato, dato che non sono rari i casi di abitazioni a rischio surriscaldamento estivo, a causa dell’errato posizionamento delle vetrate e dell’assenza di elementi schermanti.
Evitando il classico climatizzatore, l’installazione di un buon impianto di ventilazione meccanica controllata può agire efficacemente sul controllo del tasso di umidità dell’aria ed abbassare di qualche grado la temperatura.
Non a caso si tratta di un impianto sempre altamente consigliabile per le case prefabbricate, anche per migliorarne la qualità dell’aria.

5 Commenti

  1. Avatar
    Lorenzo1 gennaio 18, 2013

    Salve architetto, entrò 2013 (spero) andrò a realizzare una villetta pref in legno su due piani130+80.
    Pareti est xlam 17 cm solaio e copertura pannelli lamellari 16 cm , cappotto e isolamenti vati.
    Ho investito molto in struttura e ora ing mi propone per impianti, pompa calore con fotovoltaico 6/8 kw impianto pavimento per caldo/freddo ventilazione meccanica e solare termico.
    Più che impianti a uso domestico mi sembra centrale nucleare.
    340 mt slm marche in collina 40 km mare e montagna soleggiato.
    Senza tralasciare il costo mi sembra eccessivo; il problema è che nn sò come muovermi.
    Io vorrei qualcosa di adeguato alle esigenze senza esagerazioni.
    Grazie per gli utilissimi consigli presenti nel sito.
    Marco

  2. Avatar
    ulrich johannes mueller luglio 20, 2014

    cerco casa – legno prefabbricato / tipo “cubo” ( non incubo!)! qualcuno conosce siti interessanti ed informativi? grazie!

Commenta

La tua mail non verrà pubblicata. *