QUALE LOTTO PER UNA CASA PREFABBRICATA

QUALE LOTTO PER UNA CASA PREFABBRICATA

UNA CORRETTA PIANIFICAZIONE CONSENTE DI FISSARE CON PRECISIONE GLI OBIETTIVI, SIN DAL PRINCIPIO, TANTO ECONOMICI, QUANTO FUNZIONALI, A PARTIRE DALLA SCELTA DEL LOTTO.
IL RISCHIO E’ DI PROGETTARE UNA CASA TROPPO GRANDE E COSTOSA E DI ACCORGERSI DELL’ERRORE SOLAMENTE A PERMESSI OTTENUTI.

  • Posso sapere quanta terra serve per costruire una casa in legno di 120 mq?
  • E più o meno a che prezzo arriviamo?
  • Mi potresti fare un preventivo?

La capacità edificatoria di un lotto edificabile dipende da zona a zona e viene calcolata con diverse metodologie a seconda dei parametri previsti dallo strumento urbanistico vigente.
La maggior parte dei comuni prevede il cosiddetto “indice di fabbricabilità fondiaria” (I.F.) che determina il rapporto tra il volume fabbricabile sul lotto e la superficie fondiaria (o area del lotto), espressa in mc/mq.
Molte amministrazioni hanno superato il concetto di volume come parametro urbanistico ed utilizzano la cosiddetta “superficie lorda di pavimento” (S.L.P) o la “superficie utile lorda” (S.U.L.), fissando convenzionalmente a 3 metri l’altezza del piano, comprensiva di soletta.

In tutti i casi le norme tecniche di piano fissano i limiti per la costruzione in una determinata zona del territorio, in base alla vocazione dell’area rispetto allo sviluppo della città (completamento, espansione, centri storici, zone industriali, commerciali ed agricole), compresi i vincoli di altezza, gli allineamenti stradali e le distanze minime.

Detto ciò, rispondo sinteticamente ai quesiti del lettore:

Le agenzie immobiliari che si occupano della ricerca del terreno sono perfettamente in grado di valutare la capacità edificatoria di un lotto, sottoponendo al cliente proposte di acquisto adeguate alla richiesta.
Per redigere un preventivo serio e particolareggiato è necessario un progetto, ma molte indicazioni, sufficienti a fornire una stima di massima possono essere richieste direttamente ai produttori di edifici in legno.
In genere mi occupo personalmente di preventivi per clienti non troppo distanti e solo in presenza di un progetto vero e proprio o di una richiesta di incarico come tecnico progettista.

Commenta

La tua mail non verrà pubblicata. *