CASE MOBILI = NIENTE PERMESSI?

CASE MOBILI = NIENTE PERMESSI?

LE CASE IN LEGNO OFFRONO MOLTEPLICI CAMPI DI UTILIZZO, MA QUESTO BLOG SI LIMITA A DIVULGARE LE SOLUZIONI COSTRUTTIVE A BASSO CONSUMO ENERGETICO.

Buongiorno, le scrivo in merito al fatto di poter avere delle delucidazioni in merito ad una casetta prefabbricata che vorrei mettere in un piccolo appezzamento di terreno lasciatami dai miei nonni.
Questo appezzamento di terreno è assoggettato da vincolo cimiteriale (in quanto è sito di fronte al cimitero), ma mi hanno detto in comune che se la casa è una casa mobile è possibile metterla.
Le volevo chiedere innanzitutto se Lei prende in considerazione il fatto della casa mobile, e, se è possibile per poter acquistare un po’ di spazio creare quella che sarebbe la camera in un sottotetto della casa medesima anche se ovviamente non avrà una altezza standard, tanto da poter lasciare la parte sottostante a zona giorno?
E a me piacerebbe comunque un vano che abbia dei bei finestroni dove poter far entrare molta luce e vestire l’esterno della casa con una sorta di verandato in modo da poter vivere anche il fuori con comodità.


Premetto (repetita iuvant) che non mi occupo di case mobili e che ben poco ne so (peraltro non mi interessano particolarmente dal punto di vista professionale).
Sono eccellenti soluzioni da campeggio, soprattutto se viene curato l’isolamento termico in regime estivo (l’utilizzo è prettamente stagionale).
Mi rendo conto che il concetto di case in legno può essere ampliato, ma penso di avere chiarito il concetto a più riprese.
Le case prefabbricate a basso consumo energetico sono costruzioni assai diverse concettualmente dalle case mobili o su ruote e necessitano di autorizzazione edilizia, al pari di qualsiasi altro edificio permanente.

Ogni casa prefabbricata deve pertanto soddisfare gli standard minimi previsti dalla normativa vigente in materia di costruzioni edili e dai regolamenti comunali, relativamente a dimensioni ed altezze dei locali, rapporti aeroilluminanti, statica, norme architettoniche…..
Nel caso posto del lettore, qualora il vincolo cimiteriale possa effettivamente essere aggirato acquistando una casa su ruote, si tratterà semplicemente di contattare qualche produttore, cercando qualche modello a catalogo che possieda le caratteristiche desiderate.
Non credo infine che sia indispensabile ricorrere ad un tecnico progettista, poiché non dovrebbe servire una pratica edilizia vera e propria.

1 Commento

Commenta

La tua mail non verrà pubblicata. *