CAMINI E COSTRUZIONI IN LEGNO

CAMINI E COSTRUZIONI IN LEGNO

LE ABITAZIONI PREFABBRICATE SONO EDIFICI DEL TUTTO ANALOGHI A QUELLI REALIZZATI IN MURATURA.
GLI ACCORGIMENTI PER IL MIGLIORE UTILIZZO DELL’EDIFICIO SONO VALIDI ANCHE PER QUEST’ULTIME, SENZA PARTICOLARI ACCORGIMENTI.

Il Suo blog è molto interessante e sta diventando una specie di Bibbia per me in quanto a brevissimo partiranno i lavori della nostra casa in legno realizzata dalla ****.
Volevo porLe una questione in merito alla possibilità di inserire nella taverna interrata un camino ma solo allo scopo di arredamento e non di riscaldamento.
Esistono delle controindicazioni relativamente a questo specifico utilizzo del camino al contrario di un uso per riscaldamento?


Nelle case di legno, l’istallazione di termocamini e stufe è senz’altro possibile e può fornire una fonte di calore (e piacere) da affiancare all’impianto di riscaldamento principale installato nell’edificio (caldaia, pompa di calore o altro).
Chiaramente nulla cambia se il camino è concepito con una funzione puramente estetica e/o per un utilizzo sporadico.
Dal punto di vista costruttivo è necessaria una canna fumaria di adeguata sezione, in muratura o, più probabilmente, in acciaio (a sua volta rivestita da un isolamento termico in cemento e rivestita in cartongesso).
La canna fumaria per l’espulsione dei fumi dovrà essere assistita da una controcanna per l’adduzione dell’aria per il tiraggio, necessaria in un abitazione ad alta tenuta d’aria come una casa in legno.
La canna fumaria, per evidenti motivi di sicurezza, non è un elemento da sottovalutare e costituisce un vincolo costruttivo, attraversando l’edificio per la sua intera altezza, di cui tenere conto nella redazione della statica esecutiva.

In alternativa la canna fumaria può essere posta all’esterno e collegata tramite un foro nella parete al camino, mediante un tubo.
Tutti questi lavori andrebbero eseguiti contestualmente al montaggio della costruzione, pur essendo tecnicamente possibile anche in un momento successivo.
In questo caso il consiglio è di coinvolgere la ditta costruttrice e di avvalersi di un’installazione professionista autorizzato, evitando manodopera improvvisata senza i necessari requisiti (il famigerato cugino tuttofare).
Il camino può essere posizionato senza difficoltà anche nel locale interrato, ad esempio in taverna.
Andrà semplicemente previsto un foro per il passaggio della canna fumaria nel solaio in cemento armato su cui verrà montata la costruzione prefabbricata, da concordare con l’azienda di case in legno, che si farà carico della fornitura e del montaggio.

Commenta

La tua mail non verrà pubblicata. *