GASBETON VS CASE DI LEGNO

GASBETON VS CASE DI LEGNO

Seguo da tempo con interesse il suo blog e più volte ho tentato di iniziare a muovermi verso il progetto di una casa prefabbricata, ma poi mi sono sempre imbattuto in preventivi di costi più alti di quello che pensavo, parecchia confusione e alla fine e ho desistito.
Ora sto nuovamente valutando la cosa dopo aver adocchiato un terreno di circa 1000 mq, con già presente un progetto approvato (e quindi già pagato) ad un buon prezzo.
Il progetto è stato pensato per una costruzione in laterizio standard e volevo sapere se è possibile adattarlo ad una casa prefabbricata.


Il progetto (che non pubblico per motivi di privacy) è abbastanza standard, per cui non vedo particolari difficoltà.
L’adattamento al sistema in legno, comunque necessario, risulta abbastanza limitato al semplice adeguamento degli spessori dei muri.


Il progetto prevede un seminterrato, che però in caso di costruzione casa prefabbricata, dovrò purtroppo escludere causa costi troppo elevati, quindi casa appoggiata su platea.
Quello che mi interessa è capire se è fattibile una casa prefabbricata che abbia le caratteristiche esterne del progetto (in linea di massima), di modo da non dover ripresentare un altro progetto in comune (e quindi dover pagare nuovamente); mentre per quanto riguarda gli spazi interni qualcosa ci sarà sicuramente da modificare, ma essenzialmente piccole modifiche sugli spazi degli ambienti.


In tanti anni di attività ho visto raramente progetti che non fossero seguiti da una o più varianti.
E’ abbastanza inevitabile qualche modifica in corso d’opera, tanto più in questo caso, trattandosi di un progetto tradizionale che verrà realizzato con il legno.
Mi sembra comunque possibile partire dalla concessione edilizia originaria.
Attenzione a rientrare nei termini, in quanto c’è tempo un anno dal rilascio per cominciare i lavori.


E’ possibile, dal progetto allegato, identificare in linea di massima un costo della costruzione?
Sarei interessato al grezzo avanzato (con impianti).


La scelta migliore è di richiedere direttamente un preventivo ad un costruttore di case in legno.
Le ditte sono molte qualche nominativo lo può reperire tra gli annunci che compaiono in questo blog.


Recentemente, sullo stesso progetto in allegato, mi hanno fatto un preventivo per una casa prefabbricata in cemento, in:

“Strutture verticali e setti portanti in C.A., murature esterne in gasbeton doppio muro più intercapedine isolata U=0,32 w/m2, solette orizzontali in lastra coibentate, tetto con grossa orditura in travi di legno, intradosso a vista in perline s=20mm , doppia guaina antivapore, strato isolante in polietirene s=130mm, listellatura per areazione sottotegola più listelli e tegole di copertura tipo Wierer.”

Purtroppo non essendo del campo non so se queste soluzioni siano valide e sicuramente vanno approfondite di maggior dettagli, ma il prezzo del preventivo è invitante e la cosa è da una parte confortante ma dall’altra mi preoccupa perchè non vorrei fosse uno specchietto per le allodole.
Lei conosce questi materiali?
Sicuramente non sono come le case in legno, che sicuramente preferisco, ma a favore ha un costo non eccessivo.
Dice potrebbe valerne la pena?


Le prestazioni termiche di questo sistema sono discrete, ma non paragonabili con quelle ottenibili con le pareti delle case in legno.
Per fare un esempio banale, la trasmittanza di una parete da 30 cm a telaio con cappotto esterno si aggira sui 0,16-0,18 w/m2, che è esattamente la metà del valore sopra citato.
Non è sicuramente questo l’unico modo per giudicare una costruzione e certamente il fattore economico ha la sua rilevanza, ma è evidente che si tratta di sistemi con caratteristiche piuttosto differenti.

Commenta

La tua mail non verrà pubblicata. *