IL PREZZO BASE DELLE CASE PREFABBRICATE

IL PREZZO BASE DELLE CASE PREFABBRICATE

IL PREVENTIVO FORNITO DAI COSTRUTTORI DI CASE PREFABBRICATE NON E’ DI FACILE INTERPRETAZIONE, IN QUANTO MOLTE DITTE INCLUDONO MOLTE VOCI DELLA COSTRUZIONE IN UN PREZZO BASE, RELATIVO ALLA FORMA ED ALLA DIMENSIONE DELL’EDIFICIO.

Vorrei chiederle un consiglio su un preventivo che ho ricevuto recentemente da una ditta di case prefabbricate.
La ditta in questione (partner CasaClima) dovrebbe costruirmi pareti esterne e tetto per una sopraelevazione.
Il prezzo al mq per il tetto mi sembra molto buono, mentre il costo delle pareti esterne mi sembra eccessivo.
La struttura prevede un isolante di qualità come la fibra di legno, il tetto avrà U 0.17 e le pareti esterne 0.21 con struttura a telaio.
Tutti gli altri lavori saranno eseguiti da manodopera locale.

So che è difficile fare paragoni, ma indicativamente quanto può costare una parete al metro quadro?
Strutture in laterizio isolato di pari U hanno un costo comprensivo di manodopera di 100 €/mq.
Per una parete in legno, mi sarei aspettato qualcosa un aumento non superiore al 30% (visto comunque alcune caratteristiche migliori), ma non così tanto.
Riporto per completezza gli strati della parete (fibra gesso 12.5mm, pannello fibra legno 50kg/m3, listelli 6x6cm per intercapedine, pannello OSB 15mm, telaio in legno di abete 60×120 con montanti da 62,5cm, pannello fibra legno 120mm 50kg/m3, assito grezzo 25mm, telo traspirante, pannello portaintonaco in lana di legno mineralizzata 25mm, intonaco premiscelato in calce e cemento a due strati con finitura malta fine).


Come progettista, non mi occupo di questo genere di consulenze.
Queste valutazioni risultano in genere poco significative, in quanto la maggior parte dei costruttori non dichiara un prezzo unitario per le pareti esterne o il tetto, ma li accorpa nel prezzo base dell’edificio.
Tale costo dipende dalla dimensione (metri quadri lordi di costruzione) e dallo sviluppo verticale (monopiano, piano terra + piano mansardato, piano terra + primo piano, piano terra + primo piano + piano mansardato) ed è relativo alla costruzione al grezzo.
Relativamente alla richiesta del lettore, ho preferito non indicare gli importi, poiché mi sembrava più interessante trarre alcuni spunti generali, che l’entrare nello specifico.
Le pareti prefabbricate comprendono gli infissi (a basso consumo), che incidono notevolmente sul prezzo.
Il costo unitario di un muro in laterizio di pari isolamento, comprensivo di cappotto intonacato e serramenti a basso consumo non credo possa limitarsi a soli 100 €/mq di parete.

Un confronto con il tradizionale è pertanto possibile solo sull’intero edificio, al primo livello, il grezzo avanzato, avendo l’accortezza di inserire nel preventivo della muratura le predisposizioni impiantistiche, comprese le assistenze murarie, basandosi su valori energetici analoghi.
In questo caso i costi dovrebbero risultare molto simili.
Gli edifici in legno a basso consumo non costano meno del tradizionale.
Anche questo è un luogo comune, forse indotto dalla presenza sul mercato di ditte che realizzano strutture in legno a prezzi stracciati, non isolati e comparabili qualitativamente alle casette da giardino.
Concludendo, il prezzo di una costruzione in legno dipende in gran parte dal rapporto di forma dell’edificio e dalla sua dimensione, più che dal prezzo unitario dei singoli elementi costruttivi ed è definito in buona parte nel prezzo base.

Commenta

La tua mail non verrà pubblicata. *