VANTAGGI E SVANTAGGI DELLE CASE IN LEGNO

VANTAGGI E SVANTAGGI DELLE CASE IN LEGNO

Buongiorno Architetto, grazie alla lettura del suo blog, mi sto facendo una piccola cultura sulle case in legno prefabbricate.
Purtroppo chi mi circonda la pensa diversamente, con argomenti non sempre contestabili da chi, come me, non è un tecnico.
Mi potrebbe sintetizzare in poche righe quali sono i vantaggi e gli svantaggi delle case in legno?


Il legno è un materiale leggero e di facile lavorazione che abbina una notevole solidità strutturale ad eccellenti proprietà isolanti termo-acustiche.
In Italia, pur essendo tradizionalmente impiegato in edilizia, viene utilizzato per la realizzazione di tetti e solai o per le finiture (pavimenti, infissi, porte).
Al contrario, nei paesi del nord Europa e nelle zone alpine, l’ampia disponibilità di questo materiale ha portato a sviluppare sistemi costruttivi interamente basati sul legno, anche per le pareti degli edifici.
Le case in legno consumano pochissima energia per il riscaldamento invernale e non necessitano di condizionamento estivo, sono ecologici, confortevoli, durevoli (con minime manutenzioni) e vengono realizzati in breve tempo a costi certi per l’acquirente.
Il mercato degli edifici in legno è relativamente giovane e non tutti i costruttori sono affidabili.

Prezzi troppo bassi possono nascondere soluzioni tecniche approssimative, legno di scarsa qualità o poco stagionato, prestazioni termo-acustiche scadenti, assenza di certificazioni e garanzie sull’opera.
Le case in legno temono l’acqua, che potrebbe infiltrarsi per capillarità all’interno delle pareti.
L’attacco al suolo andrà realizzato con scrupolo, attenendosi alle indicazioni esecutive della ditta.
Molti luoghi comuni e pregiudizi colpiscono ingiustamente gli edifici in legno, come la presunta infiammabilità o la minor solidità rispetto agli edifici tradizionali.
In realtà il legno brucia lentamente, consentendo lo spegnimento di un eventuale incendio, senza compromettere le proprietà strutturali.
Staticamente le strutture delle case in legno possono essere calcolate anche per costruire in altezza o in zona sismica.

5 Commenti

  1. Avatar
    Anonymous marzo 07, 2012

    E’ un anno che vivo nella mia nuova casa in legno e sintetizzo il mio pensiero:
    Vantaggi-Comfort eccezionale (acustico-termico-igrometrico), consumi bassissimi (500 lt GPL annui x 160mq – sempre 21 gradi)
    Svantaggi- Nessuno,nessuno, nessuno!
    Matteo

  2. Avatar
    Anonymous ottobre 22, 2012

    Ciao Matteo, sarei interessato ad avere maggiori informazioni di dettaglio sulla tua costruzione (costi, costruttore etc.) e magari mi piacerebbe confrontarmi con te. Grazie. Paolo zorro.p@tiscali.it

  3. Avatar
    Maria del monte ottobre 13, 2013

    Ciao Matteo, ci accingiamo a realizzare il nostro piano giorno (al piano superiore di una tradizionale casa da due piani) e ci stiamo informando sul legno. Potresti darmi maggiori dettagli sulla tua esperienza? grazie mille
    delmonte.mariarosaria@gmail.com

Commenta

La tua mail non verrà pubblicata. *