CASE PREFABBRICATE BLOCKHAUS

CASE PREFABBRICATE BLOCKHAUS

Sono una studentessa di architettura e la mia tesi ha come oggetto i sistemi prefabbricati in legno (a tal proposito devo ringraziarla per il materiale che mi offre con il suo blog).
Che tipo di fondazione si usa con un sistema costruttivo Blockhaus?
E’ possibile realizzare forme curve e tagli asimmetrici con questo sistema? o sono legata a forme più scatolari?
E’ possibile sfruttare dei fori in prossimità delle perline in legno per far passare gli impianti?


Si tratta di un sistema costruttivo ad incastro, basato sull’impiego di tronchi massicci di varie dimensioni, squadrati o stondati, sovrapposti tra loro orizzontalmente, tradizionalmente radicato nei paesi del nord e dell’est Europa, proprio per l’ampia disponibilità di legname di quelle regioni.
Gli edifici blockhaus sono un concetto costruttivo tradizionalmente legato alla cultura locale, quanto l’utilizzo del laterizio lo è nel nostro paese.
Le pareti possono essere esterne od interne (divisorie o portanti) e sono caratterizzate da una notevole solidità.
Il giunto ad incastro permette di congiungere saldamente le pareti, rendendo impossibile il movimento delle pareti in direzione longitudinale.

Il legno è lasciato a vista, sia all’esterno dell’edificio, che all’interno degli ambienti, valorizzando la bellezza ed il calore del materiale che acquista una valenza non solo strutturale.
In questo caso il maggior pregio di queste strutture è anche il loro principale limite, in quanto l’inserimento in contesti estranei alla tradizione delle blockhaus appare difficile.
Il legno a vista è poi facilmente soggetto all’attacco dell’umidità, di insetti e microrganismi che ne possono minarne la durata nel tempo delle strutture, soprattutto nelle zone climatiche ad alto tasso di umidità ed ampie escursioni termiche tra estate ed inverno.
Rispetto agli edifici intonacati, le blockhaus necessitano di intervenire regolarmente con interventi di manutenzione frequenti e costosi, su tutte le superfici esposte all’azione logorante degli agenti atmosferici.

Anche fessurazioni ed abbassamenti della struttura stessa sono possibili, a causa dei movimenti di dilatazione del legno sottoposto alle differenti condizioni climatiche stagionali (il legno è un materiale “vivo”, che si adatta alle escursioni termiche ed igroscopiche).
La realizzazione di pareti curve appare problematica, come tutte le costruzioni in legno, mentre si possono realizzare pareti segmentate.
L’ancoraggio delle blockhaus viene effettuato sempre su platea in cemento armato, così come il calcolo strutturale non si discosta dagli altri edifici basati su parete massiccia (X-Lam, MHM).
Solitamente gli impianti idraulico ed elettrico vengono predisposti nelle pareti e successivamente rivestiti di perline in abete piallate.
Le blockhaus di moderna concezione utilizzano strati di tavole inchiodate, massicce o lamellari, limitando le problematiche delle vecchie abitazioni in legno.
Queste strutture hanno prestazioni termiche inferiori a quelle degli edifici in legno mirati al risparmio energetico e si prestano soprattutto alla realizzazione di abitazioni nelle zone di montagna.

2 Commenti

Commenta

La tua mail non verrà pubblicata. *