CASE PREFABBRICATE MONOPIANO

CASE PREFABBRICATE MONOPIANO

AVENDO A DISPOSIZIONE UN LOTTO DI ADEGUATE DIMENSIONI, LA CASA IN LEGNO MONOPIANO E’ SENZ’ALTRO LA SOLUZIONE PIU’ COMODA.
I COSTI DI UNA CASA PREFABBRICATA SU DI UN UNICO PIANO SONO IN GENERE MAGGIORI, A PARITA’ DI METRATURA, RISPETTO AD EDIFICIO DI PARI DIMENSIONI SU DUE PIANI FUORI TERRA.


Le volevo chiedere, in merito alla maggiorazione di prezzo rispetto a parità di superficie tra una casa prefabbricata monopiano ed una a due piani, quanto possa incidere, in termini percentuali, tale maggiorazione.
Presumendo che una copertura con travi lamellari a vista incida più di una copertura ‘grezza’ controsoffittata, penso che alla base della sua asserzione vi sia la constatazione che un maggior costo sia dato da una superficie doppia che va isolata, ‘areata’, impermeabilizzata, e coperta.
Tuttavia nel contempo per una casa in legno monopiano va detratto un solaio e una scala.
Nell’edilizia tradizionale il prezzo al mc. tra abitazione monopiano e pluripiano nel corso di questi ultimi anni è andato ad essere pressochè lo stesso.
Come mai non è così nell’edilizia prefabbricata?


La copertura delle case in legno determina un costo importante, dovuto a molteplici fattori. La struttura (in genere in legno lamellare) incide notevolmente, soprattutto se il tetto viene lasciato “a vista”. Va detto subito che un solaio ha in genere costi inferiori rispetto ad una struttura di copertura, a parità di materiale impiegato, a causa delle lavorazioni maggiori. Vengono poi raddoppiate le quantità degli isolamenti (soprattutto se in fibra di legno ad alta densità, di circa 20 centimetri di spessore), così come le grandezze del manto di copertura e delle lattonerie (quest’ultime pesano moltissimo, soprattutto se viene utilizzato il rame). Una scala in legno, necessaria in un edificio su due piani e non presente nel monopiano, ha di contro un certo costo, ma è pur sempre un elemento che viene prodotto in proprio dal costruttore di case prefabbricate, senza ricorrere a fornitori esterni.

L’incidenza di questa voce può, al limite, compensare la minore quantità di tegole presente nell’edificio su due piani. Anche la quantità di materiale impiegato per la realizzazione delle pareti esterne è maggiore per gli edifici monopiano (solitamente l’altezza del livello superiore degli edifici su due piani è mansardato, con una banchina di appoggio del tetto non troppo alta). La produzione delle pareti è inoltre più impegnativa, poiché tutti gli elementi vanno ancorati direttamente alla platea di fondazione. Apparentemente la quantità di materiale contenuta nelle case prefabbricate monopiano non è di molto superiore, ma vi è una maggiore incidenza della manodopera, con un aumento delle lavorazioni più complesse e dei punti critici (attacco tetto-pareti o, come detto, attacco al suolo). I costi di una casa prefabbricata monopiano sono pertanto superiori di circa il 10-12%, con differenze poco significative tra i vari produttori di case in legno.

4 Commenti

  1. Avatar
    Anonymous maggio 06, 2011

    Ci sono differenze di prestazioni termiche/energetiche e sismiche tra case monopiano o bipiano a parità ovviamente di mq calpestabili?

Commenta

La tua mail non verrà pubblicata. *