QUANDO CONVIENE L’ACQUISTO DI UN EDIFICIO IN LEGNO

QUANDO CONVIENE L’ACQUISTO DI UN EDIFICIO IN LEGNO

UNA CASA DI LEGNO ECOLOGICA E A RISPARMIO ENERGETICO DI QUALITA’ CERTIFICATA AD OGGI RAPPRESENTA UN INVESTIMENTO ECONOMICO CHE VERRA’ SENZ’ALTRO AMMORTIZZATO NEL GIRO DI QUALCHE ANNO.

Tuttavia è necessario fare chiarezza e capire se scegliere di affidarci al settore delle case prefabbricate in legno rappresenti in tutti i casi una scelta sensata o se convenga realizzare la nostra abitazione in edilizia tradizionale.
Dando per scontato che il lettore del mio bcase prefabbricatelog abbia compreso a fondo i vantaggi pratici delle case in legno e i grandi pregi che questo materiale offre dal punto di vista del confort abitativo, vorrei focalizzare la questione sull’aspetto puramente economico.
Un’abitazione in laterocemento costa mediamente meno di una in legno.
Una buona impresa di costruzioni è in grado di realizzare una casa con un valido isolamento termico, una dotazione impiantistica moderna ed efficiente e un adeguato capitolato di finitura con un costo che può oscillare intorno a 1.000 – 1.200 €/mq.

Un risparmio su questo prezzo è ottenibile solamente a scapito della qualità costruttiva, dato che difficilmente il proprietario è disposto a sacrificare le finiture della sua abitazione.
Supponendo ciò, possiamo ipotizzare la costruzione di un alloggio piuttosto disperdente con circa 900 €/mq.
Le case prefabbricate di legno ad alto rendimento restano ancorate in una fascia di prezzo che oscilla intorno a 1.200-1.400 €.
Questo genere di abitazioni garantisce altresì costi di gestione irrisori e bollette energetiche trascurabili.
Riassumendo, per un’ipotetica abitazione di 150 mq. commerciali, abbiamo tre fasce di prezzo ben delineate:

1. Laterocemento economico: 900 €/mq.
2. Laterocemento isolato: 1.100 €/mq.
3. Case in legno: 1.300 €/mq.

Le abitazioni del primo tipo apparterranno a classi energetiche molto basse (E-F), con alti consumi per riscaldamento e necessità di condizionamento estivo costante.
Si può ragionevolmente fissare un costo per le bollette di gas ed elettricità pari a € 3.500.
Le case realizzate in tradizionale del secondo tipo hanno un buon isolamento, ma la loro efficienza resta limitata dallo spessore contenuto della parete e dagli inevitabili microdifetti costruttivi (ponti termici, assemblaggi), posizionando la classe energetica ai gradini superiori (C-D).
Difficilmente si potrà rinunciare all’aria condizionata, anche se il suo utilizzo potrà essere limitato alle ore più calde della giornata.

In ogni caso difficilmente la bolletta energetica potrà scendere sotto i 2.000 €.
Le case prefabbricate in legno, se ben progettate (pianta compatta ed orientata, apporti solari a sud, schermi frangisole per l’estate) garantiscono il massimo del rendimento energetico, appartenendo alle classi superiori (A-B). In questo caso l’aria condizionata non sarà necessaria e l’impianto di riscaldamento si limiterà a funzionare nei picchi di freddo. Un consumo di 500 € all’anno appare realistico.
Facendo i conti della serva e sottolineato che stiamo riferendoci ai soli costi per la realizzazione della parte fuori terra (escluse le parti interrate, sistemazioni esterne, oneri, progettazione), otterremo tre distinte fasce di prezzo:

1. 135.000 €
2. 165.000 € (+30.000 € = 1.500 € x 20 anni)
3. 195.000 € (+60.000 € = 3.000 € x 20 anni)

Per ammortizzare l’extra costo tra una casa tradizionale ben isolata e una realizzata in economia occorreranno mediamente 20 anni.
Lo stesso tempo sarà necessario per rendere conveniente l’acquisto di una casa in legno rispetto ad un laterocemento “da battaglia”.
E’ interessante notare che trascorso il medesimo periodo la case di legno diventano un investimento anche nei confronti delle case tradizionali isolate (+30.000 € = 1.500 € x 20 anni) .
Si tratta chiaramente di un ritorno economico che necessità di un certo tempo per portare dei vantaggi nelle tasche dell’acquirente.
Va pertanto affrontato con la consapevolezza che si tratta di acquistare una casa per il proprio futuro, ricordando altresì che chi acquista una casa in legno non lo fa solamente per un risparmio energetico, ma come una scelta di vita.

Commenta

La tua mail non verrà pubblicata. *